Generatore d'idrogeno Linde

Idrogeno da etanolo

Ecco a voi il futuro dell’energia!

Perchè il futuro dell’ energia?

Beh effettivamente non sapremo se l’idrogeno prodotto da etanolo sbancherà il mercato energetico ma di una cosa siamo sicuri:

L’idrogeno prodotto direttamente da etanolo ha una grandissima potenzialità.

Vi ricordate che l’idrogeno non può essere considerata una fonte di energia ma solamente un vettore energetico?

Per rinfrescarvi la memoria ecco qui a voi la spiegazione semplice semplice dell’idrogeno: https://www.hydromy.it/2019/05/02/idrogeno-semplice/

Ecco, con la produzione da etanolo, il presupposto di utilizzare l’energia elettrica per produrlo viene eliminato.

TECNICAMENTE, COME FUNZIONA?

Beh, non è molto difficile e cercheremo di semplificarvi ancor di più la comprensione.

Il nostro mitico etanolo dove viene inserito per produrre questo idrogeno?

Viene inserito nelle cosiddette DEFC ( Direct Ethanol Fuel Cell )

Queste DEFC sono delle celle a combustibile che trasformano direttamente l’etanolo in energia elettrica, trasformandolo nella prima fase in idrogeno.

Il funzionamento è simile ad una grande pila.

La differenza principale è che la pila utilizza energia già immagazzinata al suo interno, mentre la cella a combustibile produce energia elettrica grazie all’immissione dall’esterno di un combustibile.

E POI, COSA SUCCEDE ALL’INTERNO DI UNA CELLA?

Un catalizzatore di rodio e di cerio trasforma la miscela in idrogeno e biossido di carbonio

Secondo i ricercatori, oltre il 95 % dell’etanolo viene trasformato in idrogeno!

La durata del contatto con il catalizzatore ammonta solo ad un centesimo di secondo e questo consente la produzione di grandi quantità di idrogeno.

OK, NON VI E’ MOLTO CHIARO.

In realtà, se vi interessa solamente la concretezza e l’uso pratico di questa cella, cercherò di illuminarvi.

Questa cella può avere numerosi scopi o campi d’uso.

  • Può essere usato come generatore di elettricità portatile.
  • Può essere usato come generatore elettrico all’interno di un’auto elettrica
  • Potenziato, può essere usato come generatore elettrico all’interno della propria abitazione, evitando quindi di pagare la bolletta elettrica

Se siete comunque interessati a conoscere maggiormente i dettagli tecnici potete approfondire qui.

La Nissan per intendersi, l’ha già sviluppata per un loro nuovo modello di auto che dovrebbe uscire sul mercato il prossimo anno.

Qui l’articolo esplicativo.

ORA PROVIAMO AD IMMAGINARE SE QUESTA PILA SI DIFFONDESSE

Potremmo crearci la nostra elettricità in modo autonomo senza più dover pagare la fornitura energetica!

Potremmo scambiarla con chi ne ha più bisogno!

Gaudagneremmo da questi scambi!

Aumenteremmo la nostra efficienza energetica, dato che una centrale termoelettrica molto efficiente non raggiunge l’efficienza nemmeno del 70%!

Questa roba è una figata superefficiente!

Ti è piaciuto l’articolo, l’hai ritenuto formativo o interessante?

Iscriviti alla newsletter. Riceverai subito in regalo il nostro fantastico eBook per capire più a fondo il nostro progetto!

0 Comments

Leave a reply

we do change the world
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account